World Heart Day 2021
Connettiamoci con il nostro Cuore!

Cuore Italia si unisce ai messaggi di sensibilizzazione per informare e far conoscere le patologie strutturali del Cuore

29 Settembre 2021 – Oggi ricorre la 20 esima Giornata Mondiale del Cuore creata dalla World Heart Federation, per informare le persone di tutto il mondo che le malattie cardiovascolari, sono la principale causa di morte globale, con il triste primato di killer al mondo.

Cuore Italia si unisce ai messaggi della campagna mondiale del cuore per evidenziare l’importanza di connettersi al proprio cuore, al fine di saper riconoscere le malattie silenti, ovvero le patologie strutturali del cuore.

Rimanere connessi al nostro cuore significa fare scelte consapevoli nella vita di tutti i giorni, piccoli gesti per attuare uno stile di vita salutare.

Siamo consapevoli che controllare alcuni parametri, come la pressione arteriosa, la glicemia e il colesterolo, ci aiuta a monitorare lo stato di salute del nostro muscolo cardiaco e prevenire eventuali patologie cardiovascolari.

L’attività fisica, seppur leggera, un’alimentazione equilibrata e il monitoraggio dei principali parametri dello stato di salute del nostro cuore sono tutti elementi fondamentali per “connetterci al nostro cuore”.

Mentre queste attenzioni e accortezze rimangono fondamentali per la maggior parte delle patologie cardiovascolari, compreso infarto e ictus, possono non essere sufficienti per altre patologie cardiache: le malattie strutturali del cuore.

Le patologie delle valvole cardiache appartengono a quest’ultima categoria e, spesso silenti, non sono strettamente correlate al nostro stile di vita. Si tratta di malformazioni cardiache già presenti nei bambini alla nascita che rappresentano circa il 40% di tutti i difetti congeniti oppure di difetti strutturali che si realizzano con l’avanzare dell’età.

Con un difetto cardiaco congenito si ha maggior rischio di sviluppare una patologia nei primi anni di vita oppure con l’avanzare dell’età. La stenosi mitralica o stenosi della valvola mitrale ne è un esempio, ovvero una condizione patologica in cui la valvola mitrale – ovvero la valvola cardiaca che permette il passaggio di sangue dall’atrio sinistro al ventricolo sinistro, la principale camera di pompaggio del cuore – non funziona correttamente a causa di un restringimento (stenosi).

Inoltre, con l’avanzare dell’età, possono accumularsi depositi di calcio a livello degli anelli valvolari, con conseguente ispessimento, provocandone il restringimento, come nel caso della stenosi aortica.


Il cosiddetto “soffio al cuore” ovvero un “fruscio” che può giungere all’orecchio del medico durante una semplice visita di controllo del cuore è il primo elemento per il riconoscimento di queste patologie, che spesso non hanno sintomi così evidenti (costrizione toracica, affaticamento, respiro affannoso, svenimento) o comunque assimilabili ad altri stati, come appunto l’invecchiamento.

Per questo rimane fondamentale che i medici di medicina generale forniscano ai loro pazienti, soprattutto a quelli di età superiore ai 65 anni, regolari esami con lo stetoscopio, poiché questi sono la chiave per individuare queste patologie.

In Italia le malattie delle valvole cardiache interessano un milione di persone, circa il 10% della popolazione con più di 65 anni, pertanto conoscere e riconoscere le patologie delle valvole cardiache rimane fondamentale.

Come associazione Cuore Italia ci impegniamo quotidianamente per diffondere la conoscenza delle malattie delle valvole cardiache, per accrescere la possibilità di scoprirle tempestivamente, diagnosticarle e curarle al fine di garantire un percorso di cura chiaro ed efficace, con l’obiettivo di cambiare la cura delle malattie delle valvole cardiache e aiutare le persone a condurre una vita qualitativamente migliore.

Per ampliare e diffondere ancor di più il messaggio di sensibilizzazione sulle malattie delle valvole cardiache, la community di Cuore Italia ha realizzato un video, al fine di aumentare la consapevolezza della gravità di queste malattie e contribuire dunque a migliorare la qualità della vita delle persone che ne sono affette.

Chiedi al tuo medico per un controllo stetoscopico almeno una volta all’anno.

Vedi il video della community Cuore Italia: ti spieghiamo in pochi click le nostre patologie delle valvole cardiache e come riconoscerle

Guarda il video della campagna

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Su di noi: Cuore Italia è un’associazione che promuove la conoscenza delle malattie delle valvole cardiache, la possibilità di scoprirle, diagnosticarle e curarle al fine di garantire un percorso di cura chiaro ed efficace, con l’obiettivo di cambiare la cura delle malattie delle valvole cardiache e aiutare le persone a condurre una vita qualitativamente migliore. Cuore Italia opera nell’ambito del network di Senior Italia FederAnziani ed è membro del Consiglio dei Pazienti affetti da Malattie delle Valvole Cardiache (Heart Valve Disease Patient Council) del Global Heart Hub. La campagna è in collaborazione con Global Heart Hub

Il Global Heart Hub è un’alleanza di organizzazioni di pazienti cardiopatici di tutto il mondo, unite nel dare voce alle persone affette da malattie cardiache e ictus e nel sostenere i risultati ottimali per i pazienti in tutto il percorso di cura, dallo screening e la diagnosi, attraverso il trattamento, il recupero, l’auto-cura e l’auto-gestione.

Per approfondimenti e informazioni è possibile visitare:


Ufficio stampa
comunicazione@senioritalia.it
Cellulare:
366.9847893 – 366.9847899